Torta di Mele Morbida

_DSC1400_16_9

Tempo fa ho gustato questa morbida torta di mele fatta dall’amica Ileana che gentilmente mi ha passato la ricetta (grazie Ileana). L’ho modificata un pochino nel tempo ma in sostanza è ancora quella. La modifica principale è nel fondo con lo zucchero grezzo che dona un pochino di consistenza ad una torta molto morbida. Se non usate le mele renetta potrebbe risultare troppo dolce.

LA VIDEORICETTA


Ingredienti per una tortiera da 25 cm di diametro

 

Uovo – Egg pz- pcs 2
Zucchero – Sugar g 110
Burro – Butter g 100
Farina – Flour g 140
Lievito per dolci – Baking Powder g 8
Vaniglia – Vanilla pz- pcs 1
Mele Renette – Rennet Apple pz- pcs 2
Zucchero   di Canna – Raw Cane Sugar g 35
Zucchero a Velo – Powdered Sugar
Sale – Salt

Preparazione (Circa 40 minuti + 40 minuti di cottura)

  • Accendete il forno a 175°
  • Mettete il burro in luogo tiepido per ammorbidirlo
  • Estraete la polpa dalla bacca di vaniglia (in alternativa la scorza di 1 limone)
  • Frullate con lo sbattitore le due uova intere, lo zucchero e la vaniglia fino a montare il composto
  • Aggiungete poco alla volta il burro sempre con lo sbattitore
  • Incorporate (potete farlo anche con lo sbattitore)  la farina setacciata con lievito e un pizzico di sale
  • Imburrate la teglia con un pezzetto di burro
  • Aggiungete lo zucchero di canna e distribuitelo nella tortiera
  • Sbucciate le mele, eliminate il torso e dividetele in 16 spicchi ciascuna
  • Versate l’impasto nella tortiera e distribuitelo con la spatola
  • Aggiungete gli spicchi di mela a raggiera molto vicine tra loro
  • Cuocete a 175° statico (L1) per 40 minuti
  • Lasciate raffreddare e spolverate con lo zucchero a velo quando fredda

 

Annunci

Colomba Pasquale

DSC0305_16_9_edited

Dopo il panettone eccovi la Colomba Pasquale ! Fatta con farina manitoba e lievito madre in polvere. Secondo me è meglio del panettone !! Il procedimento è simile al panettone con un primo impasto ed una prima lievitazione per poi proseguire con il secondo impasto, la seconda lievitazione nello stampo e la glassatura. La farina manitoba è quella della linea farine magiche Lo Conte che come sempre garantisce ottimi risultati.

Video Ricetta

Gli Ingredienti sono per 2 Colombe da 750 g circa (stampo lungo 29 cm e largo 21 cm). Oltre allo stampo servono 6 spiedini da 30 cm.

PRIMO IMPASTO

Farina – Flour g 380
Lievito – Yeast g 25
Latte Intero – Milk g 100
Acqua – Water g 65
Zucchero – Sugar g 90
Burro – Butter g 80
Uovo – Egg         n.1 g 54
Tuorlo – Yolk     n.3 g 54

PREPARAZIONE DEL PRIMO IMPASTO (45-60 minuti)

  • Pesare tutti gli ingredienti prima di iniziare ad impastare
  • Separare il tuorlo dall’allbume (non buttate l’albume !)
  • Mescolare la polvere di lievito madre con la farina
  • Mettere il latte e l’acqua nel recipiente dell’impastatrice
  • Montare l’attrezzo a foglia e inziare a velocità medià
  • Aggiungre 4-5 cucchiai di farina e farla assorbire
  • Quando l’impasto inizia a filare aggiungere l’uovo intero
  • Proseguire con 1 cucchiaio di farina e farla assorbire
  • Aggiungere 1 cucchiaio di zucchero e farlo assorbire
  • Aggiungere 1 tuorlo e farlo assorbire
  • Continuare ad alternare farina – zucchero e tuorli fino alla fine
  • Attendete sempre che quello che aggiungete venga assorbito
  • Allla fine dell’uovo togliete l’attrezzo a foglia e motate il gancio
  • Proseguite ad impastare a velcità bassa
  • Alternate burro e la farina rimanente
  • Quando l’impasto è liscio, fate una palla e mettetelo a livitare in un contenitore chiuso
  • Attendere che il volume triplichi (da 2 a 4 ore a seconda della temperatura)

INGREDIENTI PER L’AROMA COLOMBA

Burro – Butter g 30
Miele d’Arancio – Orange Honey g 20
Scorza Arancio – Orange Crust n. 2
Cioccolato Bianco – White Chocolate g 30
Polpa di bacca di Vaniglia – Vaniglia Seed Pulp n. 2

PREPARAZIONE DELL’AROMA COLOMBA

  • Prendere un vasetto o un contenitore con coperchio
  • Grattuggiare la scorza di arancio
  • Estrarre la polpa dalle bacche di vaniglia
  • Fare ammorbidire il burro e il cioccolato
  • Mescolare tutti gli ingredienti, chiudere con il coperchio e lasciare riposare

INGREDIENTI PER LA GLASSA

Farina di Mandorle – Almond Flour g 120
Albume – Egg White g 115
Zucchero – Sugar g 200
Amido di Riso – Rice Starch g 23

 PREPARAZIONE DELLA GLASSA

  • Prendere un contenitore con coperchio
  • Pesare tutti gli ingredienti
  • Mescolare con una frusta o una forchetta fino ad avere un impasto omogeneo
  • Se preparato prima della fase finale riporre in frigorifero

INGREDIENTI DEL SECONDO IMPASTO

Primo Impasto – First Dough g 850
Farina – Flour g 150
Lievito – Yeast g 10
Acqua – Water g 30
Zucchero g 110
Uovo – Egg         n.1 g 54
Tuorlo – Yolk     n.5 g 90
Burro – Butter g 100
Aroma Colomba – Colomba Scent g 90
Sale – Salt g 3
Arancia Candita a cubetti – Candied Orange Cubes g 250

PREPARAZIONE DEL SECONDO IMPASTO (45-60 minuti)

  • Quando il primo impasto avrà triplicato il suo volume, metterlo nel contenitore dell’impastatrice
  • Inziare ad impastare con il gancio
  • Aggiungere l’acqua e far ammorbidire l’impasto
  • Aggiungere 2-3 cucchiai di farina con lievito e farla assorbire
  • Aggiungere l’uovo intero e farlo assorbire
  • Ogni elemento deve essere aggiunto poco alla volta aspettando che l’impasto lo assorba
  • Aggiungere 1 cucchiaio di farina
  • Aggiungere 1 cucchiaio di zucchero
  • Aggiungere 1 tuorlo
  • Ripetere la sequenza farina-zucchero-tuorlo fino alla fine dei tuorli (dovrebbero essere 5)
  • Aggiungere l’aroma colomba
  • Se è rimasta farina aggiungerla sempre poco alla volta
  • Aggiungere il sale
  • Inziare ad aggiungere il burro sempre poco alla volta
  • Finito di far assorbire il burro aggiungere i canditi
  • Continuare ad impastare fino a quando i canditi sono ben distribuiti

Riposo, Pirlatura e lievitaizone finale

  • Pulire il piano di lavoro molto bene (possibilmente con alcool alimentare)
  • Imburrare il piano di lavoro
  • Rovesciare l’impasto sul piano, coprirlo con un contenitore e far riposare 30 minuti
  • Pesare  tutto l’impasto e dividerlo in 2 parti uguali (circa 850 g)
  • Pirlare i due impasti come nel video e lasciarli all’aria per 30 minuti
  • Dividere ancora in due parti ogni impasto e, con le mani imburrate, “trascinarli” sul piano fino a formare 2 salami
  • Disporre le 2 parti a croce nello stampo. Prima le ali e poi il corpo
  • Mettere a  lievitare fino a quando l’impasto arriva a 4-5 millimetri dal bordo (3-6 ore a seconda della temperatura)

INGREDIENTI PER GLASSARE

Glassa – Glaze g 450
Zucchero in Granella – Granulated sugar g 200
Madorle Pelate – Peeled Almonds

GLASSARE E CUOCERE

  • Scaldare il forno a 180° centrigradi
  • Vi serviranno 3 spiedini da 30 cm. per poter appendere la colomba in giù
  • Prendere la glassa preparata in precedenza e metterla in un sac a poche
  • Se nel vostro forno ci stanno 2 colombe potete glassarle e cuocerle insieme
  • Coprire la colomba con la glassa
  • Cospargere completamente di zucchero in granella e qualche mandorla pelata
  • Infornare a 180° per 45-50 minuti
  • La colomba è cotta quando il suo cuore raggiunge 86° centigradi
  • Se non avete il termometro usate lo stecchino che una volta estratto deve risultare asciutto
  • Terminata la cottura infilizare gli spiedini alla base della colomba
  • Capovolgere la colomba in un contenitore e farla raffreddare per 4-6 ore

 

 

 

 

 

 

 

Panettone

BUONNAT

_DSC0341_16_9_edited

 

Dopo parecchi fallimenti eccovi il mio panettone. E’ una preparazione diffcile ma se avrete l’accortezza di seguire passo passo la sua preparazione il risultato è garantito. Devo dire che per la sua riuscita migliore ho utilizzato la farina Panettone del Molino Qualglia. Per il lievito ho utilizzato quello di pasta madre in polvere del Molino Rossetto che ho trovato sempre alla Coop. Utilizzando questo lievito, che non ha la forza di un vero lievito madre, è fondamentale che l’impasto rimanga a maturare nel frigorifero per 24-30 ore.

Diverse sono le fasi che caratterizzano la preparazione. Ho anche messo degli orari indicatvi per orientarvi (+1, +2  significa quanti giorni dopo l’inizio). Ad esempio iniziando il venerdì sera avrete i panettoni pronti per la domenica dopo pranzo e li confezionarete lunedì mattina:

  1. Ore 21 – Primo impasto con acqua, farina, lievito, burro e zucchero
  2. Lievitazione di 6-8 ore (+ o – a seconda della temperatura)
  3. Ore 8 (+1) Secondo impasto, unendo il primo impasto e il resto degli ingredienti
  4. Riposo, pirlatura e Maturazione in frigorifero per 24-30 ore
  5. Ore 8 (+2) Riscaldamento e Pirlatura per 1,5 ore
  6. Ore 9,30 (+2) Seconda Lievitazione per 5-6 ore o anche oltre a seconda della temperatura
  7. Ore 13 (+2) Scarpatura e Cottura
  8. Raffreddamento a testa in giù per 8-12 ore
  9. Ore 8 (+3) Confezionamento

Video Ricetta

Occorrente oltre agli ingredienti

  • Aroma panettone come da ricetta che trovate qui
  • Stampi di carta per panettone da 750 g ( diametro 15,5 cm. e altezza 11 cm)
  • Impastatrice planetaria
  • Spiedini d’acciaio lunghi 30 cm per appenderlo a raffreddare (2 per ogni panettone)
  • Bilancia di precisione
  • Saccchetti per alimenti Cuki Gelopiù formato grandissimo (35×50 cm)
  • Contenitori ermetici necessari per la maturazione in frigorifero

Ingredienti per 2 panettoni da 750 g (versione dal 2014 in poi)

Le dosi nel filmato, non ancora modificato, si riferiscono alla versione precedente.

PRIMO IMPASTO

Acqua g 150-160
Farina Panettone Molino Quaglia g 305
Lievito madre in polvere Moliino Rossetto (7-10% a seconda della temperatura) g 21
Tuorlo g 100
Zucchero g 125
Burro g 111

Preparazione del primo impasto

  • Pesare tutti gli ingredienti
  • Ammorbidire tutto il burro (1° e 2° impasto) a temperatura ambiente
  • Tenere al freddo tutti gli altri ingredienti per evitare di scaldare l’impasto durante la lunga lavorazione (si dovrà impastare per 45 minuti o più !)
  • Unire farina e lievito madre in polvere
  • Inziare ad impastare acqua e metà della farina con l’attrezzo a K a velocità media. Usare la foglia a K per ossigenare meglio l’impasto
  • Quando l’impasto ha una inziale consistenza collosa e inzia a incordare aggiungere 1 tuorlo
  • Quando il tuorlo è assorbito aggiungere 1 cucchiaio di zucchero
  • Quando lo zucchero è assorbito aggiungere 1 cucchiao di farina
  • Alternare uovo, zucchero e farina fino alla fine
  • Quando l’impasto è troppo duro per la foglia montare il gancio e diminuire la velocità
  • Non avere fretta lavorare a lungo per impastare bene
  • Quando l’impasto è incordato inziare ad aggiungere il burro (peso del 1° impasto) poco alla volta aspettando che incordi ad ogni aggiunta
  • Assorbito tutto il burro avete finito il primo impasto
  • Fare una palla e metterla in un grande recipiente (deve essere grande)
  • Coprire con 2 strati di pellicola trasparente e mettere a lievitare in un luogo tiepido ma non caldo
  • Lasciare lievitare per 8 ore fino a quando il volume della palla è triplicato
  • Nel frattempo prendere la dose di burro del secondo impasto, mescolarlo con l’aroma panettone e la polpa di vaniglia
  • Mettere il burro del secondo impasto da parte, non al caldo ma non in frigorifero
  • Pesare le uvette del secondo impasto e metterle a bagno in acqua

SECONDO IMPASTO

Primo Impasto g 800 circa
Farina Panettone Molino Quaglia g 126
Lievito madre in polvere Molino Rossetto (7-10%)* g 7
Tuorlo g 74
Zucchero g 65
Burro g 106
Latte scremato in polvere g 19
Sale g 5
Miele g 56
Vaniglia (polpa di bacca) pz 2
Aroma Panettone g 37
Arancia e Cedro candito a cubetti g 80 (60 Arancia + 20 Cedro)
Uvetta g 180

* lo lievito del secodo impasto è facoltativo. Se non lo mettete avrete tempi più lunghi di lievitazione.

Preparazione del secondo impasto (45-60 minuti )

  • Come per il primo impasto pesare tutti gli ingredienti
  • Scolare le uvette e metterle ad asciugare su carta assorbente
  • Prendere con una spatola il primo impasto e metterlo nell’impastatrice
  • Iniziare con il gancio a impastare il primo impasto per ridare consistenza
  • Aggiungere 1 tuorlo d’uovo
  • Aggiungere 1 cucchiaio di zucchero
  • Aggiungere 1 o 2 cucchiai di farina
  • Ripetere questa alternanza uovo, zucchero,farina fino a finire gli ingredienti
  • Se vi rimane poca farina e l’impasto è duro, aggiungerla dopo il miele
  • Aggiungere il miele e farlo assorbire
  • Se era avanzata farina aggiungere quel che rimane
  • Aggiungere il latte scremato in polvere
  • Aggiungere il sale
  • Inziare ad aggiungere il burro (mescolato precedentemente con aroma panettone e vaniglia) poco alla volta fino a quando non sarà assorbito
  • Aggiungere i cubetti di arancia candita
  • Aggiungere le uvette e, aiutandosi con una spatola, fatele assorbire dall’impasto, sarà molto difficile far entrare le uvette nell’impasto
  • L’aggiunta di uvette e canditi può anche essere fatta a mano
  • Le uvette sembreranno tantissime, troppe !
  • Quando mangerete il panettone direte : “dove sono finite le uvette ? “
  • Spegnere l’impastatrice
  • Potete anche dividere l’impasto prima di aggiungere uvette e canditi. In questo modo avrete un distribuizione più uniforme

Riposo e Pirlatura

  • Lavare e disinfettare il piano di lavoro con alcool alimentare
  • Imburrare il piano di lavoro
  • Rovesciare l’impasto sul piano e coprirlo “a campana” con un contenitore per 30-40 minuti per farlo riposare
  • Se non lo avete diviso prima, pesare il composto (dovrebbe pesare meno di 1600) e dividerlo in 2 parti uguali
  • Ogni parte sarà 1 panettone
  • Fare una palla pirlando e metterlo nel contenitore stagno
  • Mettere in frigorifero per 24-30 ore (questa fase è indispensabile ! )
  • Tirare fuori dal frigorifero e inziare a pirlare l’impasto gelato con le mani imburrate
  • Pirlare per 90 minuti ogni 10 minuti fino a quando non avrà preso la temperatura ambiente e la palla sarà elastica.
  • Esistono diversi modi per pirlare il panettonee il web è pieno di video con tecniche diverse, tutte valide.
  • Non sottovalutare la pirlatura ! E’ fondamentale per avere una bella cupola
  • Mettere l’impasto nello stampo di carta
  • Coprire con un sacchetto e mettere in un luogo tiepido (forno con la lampadina accesa o cella di lievitazione)

Lievitazione finale e cottura

  • Controllare quando l’impasto arriva a 2 centimetri dal bordo del stampo ( in genbere dopo 5-6 ore a seconda della temperatura)
  • Accendere il forno a 160°
  • Con una forbice o una lametta fare un tagli a croce sulla cima del panettone
  • Sollevare i 4 lembi e mettere del burro fuso (opzionale)
  • Richiudere i lembi
  • Infornare a 160° per 45 minuti. (Come sempre dipende dal forno ! Io ora lo faccio ventilato anche se leggerete che lo dovete fare con lo statico ma a me viene bene così)
  • Le prime volte con una sonda misurare la temperatura che al centro deve essere di 92°
  • Preparare gli spedini d’acciaio e una pentola più alta del panettone e più larga
  • Tirare fuori da forno il panettone (si sgonfia subito ma non preoccupatevi)
  • Infilare 2 spiedini alla base del panettone, capovolgerlo e metterlo nella pentola a testa in giù
  • Lasciare raffreddare per 12 ore
  • Mettere in un sacchetto per alimenti spruzzando alcool purissimo (95°) e chiudere con un laccio
  • Consumare dopo qualche giorno scaldando il panettone per 10-15 minuti a 70-80°

Torta Millefoglie

_DSC5607_edited

E’ la versione più veloce di questa torta. La velocità consiste nell’utilizzare la pasta sfoglia arrotolata e pronta che si trova nei supermercati. Sicuramente una vera pasta sfoglia fatta in casa sarebbe ancora migliore ma per ora, fino a quando pubblicherò la relativa ricetta,  accontentiamoci di questa versione che è altrettanto valida. Se avete fatto la crema pasticcera in precedenza, conservata in frigorifero o congelata, la otterrete in pochi minuti, Se volete potete bagnare la sfoglia con un pochino di Alchermes o altro liquore a piacere.

LA VIDEO RICETTA


Ingredienti per 16 persone o 12 golosi (2 torte da 8 persone)

Pasta Sfoglia Pronta Rettangolare 32×25 cm (1 Confezione=230 g) – Pluff Pastry (14″ x 10″) pz- pcs 3
Crema Pasticcera – Pastry Cream g 800
Zucchero a Velo – Icing Sugar g 50

Preparazione step by step (tempo occorrente circa 1 ora)

  • Scaldate il forno a 180°
  • Prendete la pasta sfoglia e stendetela su una teglia
  • Bucherellate uniformemente con una forchetta
  • Potete tagliarla a metà lungo il lato maggiore oppure tagliarla alla fine
  • In questa ricetta l’ho tagliata alla fine per ottenere 2 torte
  • Esteticamente è forse meglio tagliare la pasta a metà quando è cruda
  • Cuocete a 180° per 15 minuti fino a quando non prende colore
  • Mentre cuociono le sfoglie preparate la crema pasticcera come da questa ricetta
  • Ripetete la cottura per ogni confezione di pasta sfoglia
  • Prendete il rettangolo di pasta sfoglia cotta e mettetelo su un piatto
  • Copritelo con metà della crema pasticcera (1/4 se avete diviso la pasta a metà)
  • Sovrapponete un altro rettangolo di sfoglia cotta e copritelo con l’atra metà della crema pasticcera
  • Sovrapponete l’ultimo rettangolo e, se non consumata subito,  mettetela in frigorifero
  • Spolverate la sommità con zucchero a velo e servite

Torta di Fragole e Chantilly

_DSC5611

Non vi spaventate ! Se fatta partendo da zero è molto lunga e laboriosa ma se iniziate a preparare i componenti possibili qualche giorno prima e poi la assemblate qualche ora prima di servirla è meno traumatica di quanto sembri. A mio giudizio lo sforzo è comunque ripagato da una torta che è semplicemente favolosa.

LA VIDEO RICETTA (PER I SINGOLI COMPONENTI VEDERE VIDEO RICETTE A PARTE)

 
 

Ingredienti per 12 golosi o 16 persone

IMPORTANTE ! I seguenti ingredienti si basano su una grossa torta preparata con un anello per torte (foto) da 28 cm. di diametro per 6 cm di altezza. Se usate anelli più piccoli dovete diminuire in % gli ingredienti tenendo presente che a parità di altezza della torta bastano pochi cm in meno e la dosi diminuiscono parecchio (es. 24 cm = diminuzione del 25% circa di volume)

Se non avete il cerchio, potete preparare il pan di spagna in una tortiera rotonda (da 28 cm) e tagliarla in 3 fette orizzontali che saranno i 3 strati interni alla torta. Tenete presente che in cottura il pan di spagna tende a gonfiarsi al centro e che dovrete eliminare la “gobba” per rendere piatta la sommità. Il filmato è fatto con il cerchio ma ho provato anche con il pan di spagna rotondo e viene bene. L’unica difficoltà è tagliare fette orizzontali da 7-8 mm.

INGREDIENTI TOTALI PER UNA TORTA da 28 cm.

(LISTA DELLA SPESA PER PREPARARE TUTTO DA ZERO)

Le dosi per le singole preparazioni sono riportate nelle rispettive ricette

Panna da montare –   Heavy Cream g 863
Zucchero – Sugar g 602
Fragole – Strawberries g 600
Latte Intero – Milk g 250
Farina 00 – Flour g 212
Zucchero a velo- Extrafine Sugar g 160
Fecola di Patate – Potato Starch g 71
Limoncello – Lemon Liquor g 30
Uova Intere – Eggs pz-pcs 11
Amido di Mais – Corn Starch g 11
Amido di Riso – Rice Starch g 11
Vaniglia Bacca – Vanilla pz-pcs 2
Burro – Butter

Preparazione (tempo totale occorrente 6 ore)

Componenti che potete preparare in anticipo

Fase 1 Crema Pasticcera (da cui otterrete poi la Crema Chantilly)

Preparate 500 g di crema pasticcera secondo questa ricetta con con queste dosi :

  • Latte – Milk                                                                       g 250
  • Panna – Heavy Cream                                                     g 63
  • Zucchero – Sugar                                                             g 94
  • Tuorlo d’uovo – Yolk (1 tuorlo = 20 g circa)                      g 94
  • Amido di Mais – Corn Starch                                            g 11
  • Amido di Riso – Rice Starch                                             g 11
  • Bacca di Vaniglia – Vanilla                                               pz 1/2

Copritela con la pellicola trasparente e mettetela in frigorifero a raffreddare o, se la preparate molti giorni prima, congelatela nel freezer.

Non buttate gli albumi che vi serviranno per le meringhe.

Fase 2 Meringhe

Preparate delle meringhe con gli albumi scartati dalla preparazione della crema pasticcera secondo questa ricetta con queste dosi (avanzeranno ma saprete farne buon uso) :

  • Albume 100 g
  • Zucchero a velo 150 g
  • Sale un pizzico

Fase 3 Pan di Spagna

Preparate 750 g di pan di spagna secondo la ricetta che trovate qui con queste dosi :

  • Uova Intere – Eggs                           354 g.
  • Zucchero – Sugar                             248 g.
  • Farina 00 – Flour                              212 g.
  • Fecola di Patate – Potato Starch     71 g.
  • Vaniglia Bacca – Vanilla                   1+1/2 pz.
  • Burro – Butter                                    ≈

Anche il pan di spagna se preparato prima puo’ essere congelato.

Fase 4 Bagna per torte al limoncello

Preparate la bagna secondo questa ricetta ma con queste quantità:

  • Acqua 220 g
  • Zucchero 110 g
  • Limoncello g 30

Fase finale : Assemblate la torta (il giorno prima o 6-8 ore prima di consumarla)

1.Tagliate il pan di spagna a fette alte 7-8 mm.

2.Preparate la Crema Chantilly secondo questa ricetta e con le dosi che seguono :

  • Crema Pasticcera g 500
  • Panna Fresca da montare g 500
  • Zucchero a velo g 100

3.Lavate 600 g di fragole tenendo da parte 7-8 fragole più belle per la decorazione finale. Pulite e tagliate a pezzi piccoli le fragole rimanenti.

4. Disponete e accostate le fette di pan di spagna su un foglio di carta da forno in modo da formare un quadrato più grande del cerchio per torte e tagliate una base tonda utilizzando il cerchio come stampo. Potete anche mettere il cerchio sul piatto della torta e disporre sul fondo un primo strato di pan di spagna seguendo  la curvatura del cerchio. Nel filmato ho fatto uno strato usando il cerchio come stampo e gli altri riempendo con il pan di spagna gestendo la curvatura.

5. Bagnate il pan di spagna con 1/3 della bagna al limoncello aiutandovi con un pennello

6. Disponete metà delle fragole a pezzettini sul pan di spagna distribuendole uniformemente.

7. Ricoprite con 1/3 della crema chantilly aiutandovi con la sac a poche o, se non l’avete, una spatola.

8. Coprite con un’altro strato di pan di spagna e bagnatelo con un altro terzo di bagna al limoncello.

9. Distribuite le restanti fragole e un altro terzo di crema chantilly.

10. Ricoprite con l’ultimo strato di pan di spagna e bagnatelo ancora uniformemente.

11 Ricoprite con la crema chantilly (l’ultimo strato non ha le fragole) e livellate bene.

12 Mettete in freezer per 45-60 minuti o un paio d’ore in frigorifero.

13. Prendete il phon asciugacapelli e scaldate uniformemente l’anello in acciaio per torte

14. Sfilate l’anello senza forzare. Se non scivola e tende a trascinare la torta scaldate ancora con il phon.

15. Tritate grossolanamente una decina di meringhe con il coltello e distribuitele sulla sommità della torta.

16. Montate la panna (ben soda) con zucchero a velo o extrafine secondo le seguenti dosi :

  • 300 g di panna da montare
  • 60 g di zucchero a velo

17. Con la sac a poche o una siringa decorate il bordo con la panna montata

18. Tagliate le fragole rimaste in 4 e decorate a piacere la torta.

19 Mettete in frigorifero e servite. Se fatta il giorno prima è meglio perché si amalgamano bene i sapori.

Piccole Meringhe

_DSC5597

Alle volte servono meringhe piccole per farcire torte o preparare un veloce dessert. La meringa, grazie ad elettrodomestici moderni e forni ventilati che tengono temperature al di sotto dei 100° centigradi, sono ormai ottenibili facilmente anche in casa. Il mio vecchio forno a gas le scurisce un pochino ma con un moderno ventilato, tenedolo sui 70° o anche meno si possono ottenere meringhe perfette.

LA VIDEORICETTA

Ingredienti per circa 40 Piccole Meringhe

Ingrediente U.M. Qta
Albume – Albumen (egg whites) g 100
Zucchero – Sugar g 150
Sale – Salt

Preparazione step by step (tempo occorrente circa 30′ + 3-4 ore di cottura)

  1. Accendete il forno a 70-80° centigradi o, se potete anche 60°
  2. Inziate a montare l’albume con lo sbattitore aggiungendo per gradi lo zucchero
  3. Aggiungete un pizzico di sale
  4. Quando l’albume è molto duro e bianco mettetelo nel sac a poche
  5. Prendete una teglia da forno e 1 foglio di carta forno
  6. Con il sac a poche fate delle piccole meringhe della dimensione di una grossa noce
  7. Con forno agas Infornate per 3-4  ore tenendo la porta del forno leggermente aperta mentre con forno elettrico Siemens io ho usato la cottura 3D (o ventilata) per 12 ore a 70° ma molto dipende anche dalla dimensione delle meringhe.
  8. Per sapere quando sono pronte, tiratene fuori una, lasciatela raffreddare e assaggiatela. Deve essere secca all’interno.

Crostata di Mele e Albicocche

Il mio collega Andrea, abilissimo e goloso preparatore di torte, mi ha fatto assaggiare questa crostata di sua creazione che prontamente ho provato e vi propongo in questo post. Ringrazio Andrea per la gentilezza e per i consigli che spesso mi dispensa. Le mele utilizzate sono le Renetta che sono meno dolci e ben si sposano con la dolce marmellata di albicocche.

La Video Ricetta

Ingredienti per una tortiera rotonda da 23 centimetri.

Per la Pasta Frolla seguite la ricetta per 580 grammi che trovate qui

Se avete una tortiera di diametro diverso dai 23 centimetri potete usare questa tabella per il calcolo della quantità necessaria.

Pasta Frolla – Short Pastry g 580
Mele Renette – Reinette Apples g 450
Marmellata di Albicocche – Apricots Jam g 200
Burro – Butter g 10

Preparazione (Tempo occorrente circa 60′ + 90’di riposo per la pasta frolla)

  • Preparare la pasta frolla come indicato qui
  • Fare riposare la pasta frolla in frigorifero fino a quando non si è indurita (circa 90 minuti)
  • Accendere il forno a 180°
  • Ungere uniformemente la teglia con il burro
  • Stendere la pasta frolla con il mattarello fino ad ottenere un disco con diametro più grande rispetto alla teglia (circa 6-7 di diametro in più)
  • Adagiare la pasta frolla nella teglia
  • Con un piccolo coltello o la rotella da pizza tagliare il bordo della pasta frolla in modo che rimanga un bordo alto circa 2 centimetri
  • Mettere da parte lo scarto della pasta con cui potete fare dei biscotti
  • Bucare il fondo della pasta con una forchetta
  • Cuocere la pasta frolla per 15 minuti senza nulla (se si gonfia bucatela a caldo)
  • Mentre la pasta cuoce sbucciate le mele, dividetele in 16 spicchi
  • Mettere la marmellata di albicocca a scaldare in una piccola pentola
  • Togliere la pasta frolla dal forno
  • Versare la marmellata calda sul fondo della torta
  • Disporre le fette di mela lungo la circonferenza della torta
  • Riempire il centro con spicchi di mela più piccoli
  • Spennellare le mele con la marmellata rimasta nella pentola
  • Infornare per 30 minuti a 180°
  • Se volete accendete il grill negli ultimi 5 minuti per colorire le mele