Paccheri Orate e Mediterraneo

Questa sera ho fatto i paccheri con la polpa di orata e i pomodorini freschi. Potete anche usare altra pasta come tortiglioni o fusilli. I paccheri che ho scelto cuociono in 20 minuti ! per questo motivo li butto nell’acqua all’inizio della ricetta. Se scegliete pasta che cuoce in tempi minori regolatevi di conseguenza e magari buttatela in acqua quando avete già tagliato tutti i pomodorini. Nella ricetta è indicato il basilico ma nel video ho utilizzato l’origano perché avevo terminato il basilico.

Eccovi la videoricetta :

Gli ingredienti per 4 persone con la polpa di 1 orata di media misura ogni due persone

Paccheri   (o pasta simile) g 320
Filetti d’orata puliti (peso della polpa d’orata) g 280
Aglio pz 1
Pasta D’acciughe g 8
Dado di pesce g 10
Basilico foglie (oppure   origano) pz 8
Pomodorini g 400
Olio d’oliva g 20

Preparazione (tempo necessario 30m se partite dalle orate già sfilettate)

  • Mettete l’acqua salata a bollire
  • Mentre l’acqua si scalda separate la polpa di orata dalla pelle tagliandola a pezzi
  • Buttate i paccheri nell’acqua bollente
  • Pulite l’aglio e tagliate i pomodorini
  • Mettete a soffriggere l’aglio e aggiungete successivamente i pomodorini
  • Mettete on poco di pasta d’acciughe (se il dado di pesce è già salato allora no)
  • Cuocete i pomodorini per pochi minuti aggiungendo il dado di pesce
  • Scolate la pasta 2 minuti prima del suo tempo di cottura
  • Mettetela a saltare in padella con l’orata cruda
  • Girate la pasta fino a cottura dell’orata (quando è cotta si disfa in piccoli pezzi)
  • Aggiungete il basilico (maggiorana o pochissimo origano) e servite

Orate spiaggiate su porri e peperoni

_DSC0151_edited_16_9Eccovi una ricettina per gustare i filetti di orata già pulita che troviamo nei supermercati o, ancor meglio, sfilettata da noi. I filetti di orata già pronti provengono spesso da orate di allevamento mentre il massimo del risultato lo possiamo ottenere da orate pescate che sfilettiamo al momento.

Qui trovate un video su come sfilettare i pesci.

Potete prepararla in anticipo, lasciarla in frigorifero e infornarla all’occorrenza.

Non temete ! Il peperone non andrà a rovinare il sapore del pesce. Se non vi piace potete sostituirlo con la carota affettata finemente.

Ho fatto una variante successiva con il timo al posto dell’origano e devo dire che è più delicata.

Ecco il video su come prepararlo

Ingredienti per 4 persone

Filetti   di orata già pulita pz 4
Porri pz 3
Peperone giallo pz 1
Dado per brodo pz 0,5
Spicchio di aglio pz 1
Origano qb qb
Scorza di limone qb qb
Olio g 20
Sale qb qb

Preparazione (CIRCA 1h e 10m )

  • Accendere il forno a 200° o anche dopo ma non dimenticatevi
  • Lavate la verdura, il limone e pulite lo spicchio di aglio
  • Tagliare i porri a fette grossolane e i peperoni a strisce abbastanza sottili.
  • Fate saltare in padella per 20 minuti le verdure con olio e dopo prima rosolatura, con dado e poca acqua coprendo con il coperchio.
  • Cuocere coperto per 20’ mescolando saltuariamente.
  • Scoprire verso la fine per far evaporare l’acqua.
  • Prendere una pirofila/teglia e mettete la carta forno sul fondo/bordi.
  •  Disporree i porri e i peperoni cotti su fondo della pirofila livellando
  • Adagiare i filetti di orata sopra le vedure con la pelle a contatto con le verdure
  • Salare, oliare, un leggero spruzzo di origano, scorza di limone e aglio a pezzetti
  • Nella videoricetta l’aglio non c’è perchè l’avevo finito !
  • Coprire con alluminio (la parte lucida all’interno)
  • Infornare per 20’
  • Servire orata e verdure.