Tagliolini al Timo e Limone

_DSC0307_16_9_editedSemplici e delicati. Quando l’estate arriva bisogna farsi tentare da qualcosa di leggero. Il timo e il limone sono sia come condimento che all’interno dell’impasto dei tagliolini freschi. Se non avete voglia di preparare i tagliolini freschi potete usare quelli confezionati e raddoppiare la dose del condimento. Non sarà la stessa cosa ma è sicuramente più veloce.

Videoricetta


Ingredienti per 4 persone

Per la pasta fresca

Farina – Flour g 167
Semola Rimacinata di Grano Duro – Durum Wheat flour g 83
Uovo – Egg g 80
Tuorlo – Yolk g 67
Sale – Salt g 3
Timo – Thyme g 10
Limone – Lemon pz- pcs 1

Per il condimento

Aglio – Garlic pz- pcs 2
Olio Extravergine di Oliva – Extra Virgin Olive Oil g 40
Timo – Thyme g 10
Limone – Lemon pz- pcs 1
Pecorino Romano – Pecorino Cheese g 40

Preparazione della pasta fresca

(Tempo occorrente 30 minuti e 90 minuti per il riposo della pasta)

  •  Lavare e pulire il timo eliminando il ramo e tenendo le foglie (ci vuole pazienza)
  • Tritare finemente le piccole foglie di timo
  • Lavare e grattugiare la scorza del limone non trattato
  • Pesare gli ingredienti per la pasta e inziare ad impastare (a mano o a macchina)
  • Aggiungere il timo tritato e il limone e terminare l’impasto fino a quando è omogeneo
  • Fare un palla, coprire con la pellicola trasparente e mettere in frigorifero
  • Lasciare riposare la pasta per 90-120 minuti
  • Trascorso il tempo di riposo tirare la sfoglia con il matterello o con la macchina per la pasta fresca
  • Ricavare i talgiolini con la macchina o a mano
  • Cospargere i talgiolini di semola, corpire e mettere da parte

Preparare il condimento e cuocere (15 minuti circa)

  •  Lavare e pulire il timo eliminando il ramo e tenendo le foglie (ci vuole pazienza)
  • Tritare finemente le piccole foglie di timo
  • Lavare e grattugiare la scorza del limone non trattato
  • Grattugiare il pecorino romano
  • Mettere a bollire l’acqua salata per la pasta
  • In una larga padella fare imbionidire l’aglio con l’olio extravergine di oliva
  • Buttare i talgiolini e scolarli al dente (2 minuti circa) tenendo da parte dell’acqua bollente
  • Scolare i tagliolini e farli saltare nella padella con l’aglio e l’olio
  • Aggiungere il timo tritato e la scorza di limone e girare per farli insaporire
  • Se serve aggiungere un poco di acqua bollente della pasta
  • Servire con un filo di olio crudo e formaggio pecorino

 

 

 

Tagliatelle alla Maggiorana e Pecorino

DSC5493_16_9Se non volete fare in casa la pasta fresca alla maggiorana, secondo la ricetta che trovate qui, potete comprare della semplice pasta fresca all’uovo o utilizzare bucatini o spaghetti. Se utilizzate pasta all’uovo secca, ricordatevi che per 4 persone bastano 250-300 grammi e non 400 grammi  come nel caso di quella fresca che è più bagnata e pesante. Questa ricetta è semplicemente delicata, veloce e piacevole.

La Video Ricetta

Dosi tagliatelle maggiorana e pecorino

Preparazione step by step. Tempo occorrente circa 30 minuti se avete già fatto la pasta fresca. Altri 40 minuti + 60 di riposo se dovete preparare la pasta fresca.

  1. Preparate la pasta secondo questa ricetta
  2. Come alternativa usate pasta pronta all’uovo o bucatini o spaghetti tenenendo presente che il peso sarà diverso.
  3. Affettate lo scalogno e fatelo soffriggere nell’olio in una grande padella
  4. Mentre lo scalogno soffrigge mettete a bollire l’acqua salata per la pasta
  5. Pulite la maggiorana, lavatela e tritatela finemente
  6. Grattuggiate il pecorino a scaglie
  7. Buttate la pasta e scolatela al dente
  8. Mettete la pasta nella padella dello scalogno e fatela insaporire
  9. Aggiungete la maggiorana tritata a fuoco spento
  10. Aggiungete metà del pecorino e mescolate
  11. Servite  con un filo di olio e il resto del pecorino.

Linguine in Umido di Moscardini

_DSC5456I puristi diranno che i moscardini non vanno congelati ma onestamente io non trovo un modo per renderli teneri senza farli passare per 24-48 ore nel congelatore. In questa ricetta, fatta durante l’inverno, ho anche usato i pomodorini in scatola ma in estate si possono usare i pomodori piccoli e freschi.

La video ricetta :

Ingredienti per 4 persone

Linguine  – Linguine or Spaghetti g 360
Moscardini  – Curled Octopus g 500
Scalogno – Shallot g 120
Aglio – Garlic pz- pcs 1
Olio Extravergine di Oliva  – Extra virgin olive oil g 40
Vino bianco Secco – Dry White Wine g 160
Pomodorini in scatola – Canned Small Tomatoes g 240
Origano – Oregano

Preparazione (tempo occorrente circa 90 minuti)

  • Congelate i Moscardini per 24-48 ore per renderli più teneri
  • Scongelate i Moscardini a temperatura ambiente
  • Mettete a soffriggere lo scalogno con l’aglio
  • Tagliate i moscardini a pezzetti
  • Fate saltare i moscardini nel soffritto
  • Aggiungete il vino bianco
  • Aggiungete l’origano
  • Coprite e fate cuocere a fuoco lento per 45-60 minuti fino a quando non sono teneri (il tempo di cottura dipende dalla dimensione)
  • Mescolate di tanto in tanto fino a cottura ultimata
  • Mette a bollire l’acqua salata per la pasta
  • Prendete la padella salta pasta e in poco olio fate saltare i pomodorini prelevandoli dalla scatola senza liquido.
  • Buttate la pasta nell’acqua
  • Prendete la pentola dei moscardini a aggiungeteli ai pomodori saltati
  • Scolate la pasta e fatela insaporire nel sugo sul fuoco
  • Aggiungete ancora poco origano un filo d’olio e servite.

Tagliatelle al Ragù Bianco

Da tempo non mi cimentavo nelle tagliatelle fatte in casa ma questa volta ho ceduto e le ho fatte.Voi, come spesso ho fatto io, potete ovviamente comprare quelle secche o fresche confezionate che, se di buona marca, sono altrettanto valide. Nel video non c’è la preparazione delle tagliatelle ma solo del condimento. Per questo motivo il peso della pasta e quello delle tagliatelle che si comprano confezionate. Se fossero taglietelle fresche appena fatte in casa ci vogliono circa 100 g. a testa. Nella ricetta non troverete sale ma solo 1/2 dado (5g) ogni 4 persone. La quantità di dado o di eventuale sale può anche essere zero ! dipende da quanto è salata la salsiccia. La prima volta è meglio assaggiare e capire se aggiungere dado o sale.

LA VIDEO RICETTA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Tagliatelle   – Tagliatelle Pasta g 250
Carne   Trita di Maiale – Minced Pork g 160
Salsiccia   Dolce – Sweet Italian Sausage g 240
Cipolla   – Onion g 200
Carota –   Carrot g 100
Sedano –   Celery g 100
Dado (1   dado = 10 g) – Stock Cube g 5
Martini   Dry – Dry Martini g 40
Olio EVO   – Extra virgin olive oil g 30
Oparmigiano   Reggiano – Parmesan Cheese g 40

PREPARAZIONE (TEMPO OCCORRENTE CIRCA 40-50 MINUTI)

  • Tagliare a pezzettini le tre verdure
  • Soffriggere le carote, il sedano e la cipolla fino ad imbiondirle
  • Mettere a bollire la pentola dell’acqua salata per la pasta
  • Eliminare la pelle dalla salsiccia e tagliarla a pezzi piccoli
  • Aggiungere il dado, la carne trita e la salsiccia
  • Fare rosolare la carne a fuoco vivo e poi bagnare con Martini Dry o vino bianco
  • Lasciare evaporare il Martini a fuoco vivo
  • Corpire e cuocere per 15-20 minuti a fuoco basso
  • Buttare le tagliatelle a cuocere, scolare al dente e buttare nella padella con il ragù
  • Servire con Parmigiano

Spaghetti alle vongole e Zucchine

Aggiungere le zucchine ai tradizionali spaghetti alle vongole, crea un piatto diverso e altrettanto piacevole. Qui lo propongo senza prezzemolo e senza peperoncino ma ovviamente si è liberi di aggiungere quel che si vuole. Il risultato ottimale si ottiene spurgando le vongole 6-12 ore prima come indicato in questa pagina e finendo la cottura degli spaghetti nel saltapasta. In questo modo la pasta assorbirà l’acqua liberata dall’aprirsi delle vongole e il rilascio dell’amido creerà quella cremina che rigorosamente deve essere catturata “facendo scarpetta” finale con il pane. Se non avete il tempo di spurgarle dovrete farle aprire sul fuoco in una pentola con il coperchio per qualche minuto per poi filtrare l’acqua con un fazzoletto o un panno di lino ma il risultato non garantisce che non rimanga sabbia nelle vongole. L’acqua filtrata va “rimessa in circolo” nel saltapasta per condire gli spaghetti.

La Videoricetta :

Ingredienti per 4 Persone

Vongole – Clams g 1000
Spaghettini – Spaghetti g 360
Aglio – Garlic pz 2
Pasta d’acciughe – Anchovies Paste qb qb
Zucchine – Zucchini g 300
Olio EVO – Extra virgin olive oil qb qb

Preparazione (tempo occorrente circa 30 minuti)

  • Da 6 a 12 ore prima di consumarle, spurgare le vongole  come indicato qui.
  • Mettere a bollire l’acqua salata per la pasta
  • Prendete le zucchine lavate pelando solo la parte verde della buccia eliminando la parte centrale bianca
  • Affettate finemente la buccia delle zucchine a julienne
  • In una grande padella con l’olio fate imbiondire l’aglio con poca pasta d’acciughe
  • Mettete le zucchine e fatele slatare a fuoco vivo senza cuocerle troppo poiché cuoceranno ancora insieme alle vongole
  • Dal contenitore dove le vongole stavano spurgando prelevatele dolcemente e mettetele in un piatto
  • Quando l’acqua della pasta bolle bisogna buttare le vongole nella padella coprendole con il coperchio
  • Contemporaneamente buttate la pasta
  • Il tempo di apertura delle vongole è di circa 6-7 minuti mentre la pasta 9 o 11 minuti a seconda del tipo
  • Scolate la pasta 1 minuto prima del tempo e buttatela nel padellone mescolando  per fare in modo che la pasta assorba l’acqua delle vongole.
  • Servite e, se volete, aggiungete prezzemolo pepe o peperoncino.

Tagliolini ai Calamaretti

Il trucco sta nella cottura brevissima di calamari piccoli o calamaretti. Due o tre minuti a fuoco vivo di anelli sottili per avere tenerezza e profumo di mare garantiti !

Se li fate cuocere troppo diventano duri e gommosi.

Al Martini Dry potete sostituire un vino bianco secco e al peperoncino fresco, spesso difficile da reperire al nord Italia, potete sostituire quello secco.

I calamari, se non già puliti, li potete pulire come indicato in questo filmato. Evitate quei grossi anelli che vendono già tagliati sui banchi delle pescherie poichè troppo grossi e gommosi. Freschi o congelati mantengono il loro sapore con un rinforzo di pasta d’acciughe al posto del sale e brodo di pesce per completare la preparazione ed evitare che i tagliolini si incollino.

Come sempre il filmato per la realizzazione

Ingredienti per 4 persone

Tagliolini – Tagliolini Pasta g 250
Calamaretti  – Squids g 600
Olio EVO – Extra virgin olive oil qb qb
Aglio – Garlic pz 4
Peperoncino  – Chili Pepper qb qb
Pasta D’acciughe – Anchovies Paste qb qb
Dado di Pesce – Fish Stock Cube pz 1
Martini Dry – Dry Martini g 60
Prezzemolo – Parsley qb qb

Preparazione (Tempo necessario 15 minuti + il tempo per la pulizia dei calamaretti)

  • Mettere a bollire l’acqua per la pasta per poi salarla quando bolle
  • Pulite i calamaretti freschi o decongelati e tagliare ad anelli molto sottili
  • Pulite e tritate il prezzemolo
  • In una padella con poco olio (altro olio verrà aggiunto alla fine) imbiondire aglio a pezzetti
  • Aggiungere paio di fette di peperoncino fresco (o un pizzico di peperoncino secco) e la pasta d’acciughe.
  • Quando l’aglio è soffritto  buttare i calamaretti a saltare a fuoco vivo per 2 minuti
  • Spruzzare con il Martini facendolo evaporare
  • Aggiungere il brodo di pesce (o il dado con mezzo bicchiere di acqua) e spegnere il fuoco
  • Buttare i talgiolini e cuocerli per un tempo inferiore al normale (30-60 secondi in meno)
  • Riaccendere a fuoco vivo i calameretti buttando i tagliolini nel padellone
  • Fare saltare per qualche un minuto o poco più  e spegnere il fuoco
  • Aggiungere olio crudo, prezzemolo e servire

Tagliolini al Limone e Gamberetti

Nonostante l’alluvione, Monterosso ha prodotto i soliti ottimi limoni che prontamente mi sono portato a casa. Benché stessi scrivendo un’altra ricetta, non ho resistito e ho subito buttato giù questa che vi propongo prima che mi dimentichi. La differenza qui la fa il limone !

L’ho anche rifatta usando 400g di piccoli scampi freschi sgusciandone metà e fando un piccolo guazzetto da utilizzare come brod con gli scarti. GLi scampi devono essere aggiunti quando saltate la pasta per non indurire troppo la polpa.

La videoricetta

Ingredienti per 4 persone

Tagliolini   – Tagliolini Pasta g 250
Scalogno (1 Scalogno = 40 g) –   Shallot g 160
Limoni non trattati (1 Limone   = 200 g) – Lemon g 400
Gamberetti sgusciati surgelati – Frozen Shrimps g 200
Prezzemolo – Parsley
Olio EVO – Extra virgin olive   oil

Preparazione (Circa 30 minuti)

  • Mettete a bollire una pentola d’acqua salata per la pasta
  • Pulite lo scalogno, affettatelo e mettetelo a soffriggere
  • Quando lo scalogno è appassito aggiungete i gamberetti fino a loro disgelo
  • Spegnete il fuoco per non far indurire i gamberetti
  • Pulite e tritate il prezzemolo
  • Grattugiate la scorza dei limoni su un piattino
  • Buttate la pasta e scolatela al dente
  • Fatela saltare nella padella con lo scalogno e i gamberetti
  • Aggiungete la scorza di limone e il prezzemolo mescolando

 

Fusilli in Rosso di Tonno

Quando i prodotti in scatola ritrovano la loro dignità ! Ecco una semplice preparazione per un gustoso sugo in grado di accompagnare diversi formati di pasta.

Io la chiamo “la cucina di tutti i giorni” perchè anche quando non si ha tempo per ricette elaborate si può gustare un piatto appetitoso.

La Videoricetta :

Ingredienti per 4 persone

Il peso del tonno si riferisce al prodotto sgocciolato dal suo olio dove 160g corrispondono ad una scatoletta da 240g

Fusilli – Fusilli Pasta g 360
Tonno in scatola all’olio di oliva – Canned Tuna in Olive Oil g 160
Pomodirini in scatola – Canned Small Tomatoes g 400
Aglio – Clove garlic pz 1
Pasta D’acciughe – Anchovies Paste qb qb
Olio E.V.O. – Extra virgin olive oil g 30
Prezzemolo – Parsley g 10

Preparazione (Tempo occorrente circa 40 minuti)

  • Mettete l’acqua della pasta a bollire e nel  frattempo preparate il sugo
  • Prendete una grande padella e mettete a soffriggere l’aglio con olio e pasta d’acciughe
  • Aprite la scatola di tonno ed eliminate l’olio del tonno
  • Mettete il tonno nella padella e schiacciatelo con una forchetta
  • Aprite la scatola di pomodori e aggiungetela al tonno
  • Fate andare il sugo qualche minuto a fuoco vivo e poi abbassate coprendolo
  • Quando il sugo inizia a rapprendersi buttate la pasta
  • Mentre la pasta cuoce tritate il prezzemolo
  • Scolate la pasta al dente e fatela saltare nella padella con il sugo e il prezzemolo

Penne alla Poster

Un giorno qualcuno mi disse : “eh ma la cucina con la panna è facile”, risposi : “sarà…ma è buona !”. Questa ricetta ha un’origine particolare. Nel 1970, durante Rischiatutto, il padre di tutti e telequiz. Mike Buongiorno, chiese alla concorrente Signora Longari una ricetta per i telespettatori. La Signora Longari, ovviamente preparata, sfoderò questa che per la nostra famiglia divenne parte del ricettario. Io spesso preparo una dose doppia di sugo per congelarne metà e averlo pronto all’occorrenza.

Il Video per la sua realizzazione :

Ingredienti   per 4 persone    
Penne rigate g 320
Panna da Cucina g 200
Cipolla g 150
Pancetta Affumicata g 200
Salvia foglie medie pz 16
Concentrato di Pomodoro g 15
Parmigiano Reggiano g 60

Preparazione (Circa 1 ora e 15 minuti)

  • Tagliate la pancetta a cubetti e mettetela a soffriggere in padella senza olio
  • Moderate il fuoco e coprite la padella con il coperchio in modo che non si secchi
  • Tagliate finemente la cipolla e unitela alla pancetta sempre coprendo la padella
  • Mescolate ogni tanto e aggiungete poca acqua sempre coprendo
  • Pulite l’abbondante salvia e tagliate le foglie in pezzi grossolani
  • Aggiungete la salvia e stufate il tutto fino a quando la cipolla sarà trasparente
  • Mettete l’acqua salata a bollire
  • Quando la cipolla, la pancetta e la salvia sono ben cotte aggiungete la panna
  • Fate restringere la panna per 2-3 minuti e aggiungete il concentrato di pomodoro
  • Mescolate e controllate se serve sale (in genere non serve per via della pancetta)
  • Spegnete il sugo per poi riaccenderlo pochi minuti prima della cottura della pasta
  • Buttate la pasta nell’acqua salata e, quando al dente, buttatela nella padella con il sugo
  • Mescolate a fuoco vivo per qualche minuto e servite con il parmigiano

Tagliatelle in tintarella di pomodorini e scaglie di pecorino

Un modo nuovo e semplice per queste tagliatelle con i pomodorini. Tutto sommato è anche veloce. Se infatti non considerate “l’abbronzatura” dei pomodorini per un’ora nel forno, ci vuole veramente poco. Tanto i pomodorini nel forno cuociono da soli senza bisogno di attenzioni ! Prima di servire potete aggiungere dei pezzettini di erba cipollina per dare colore al piatto.

Come sempre il video per la realizzazione :


Ingredienti per 4 persone

Tagliatelle g 240
Pomodorini dolci g 500
Pecorino romano g 100
Origano in rametto pz 1
Basilico foglie pz 20
Erba cipollina qb
Aglio pz 1
Olio Extravergine di oliva qb

Preparazione (circa 15 minuti + 1 ora per la tintarella dei pomodorini)

  • Accendete il forno a 120°-140°
  • Tagliate i pomodorini a metà e metteteli in una teglia da forno
  • Sminuzzate l’aglio, il basilico e mettetelo con i pomodori
  • Spargete l’origano, l’olio e sale sui pomodori mescolandoli  bene
  • Infornate per circa 1 ora.
  • Quanto fatto finora può essere eseguito anche in anticipo e poi conservato
  • Mettete l’acqua salata per la pasta a bollire
  • Grattugiate il pecorino romano a scaglie
  • Tritate un mazzetto di erba cipollina (nel video non c’è perché ero sprovvisto)
  • Trascorsa 1 ora prendete i pomodori dal forno o dal frigorifero se preparati prima
  • Mettete i pomodori nella padella saltapasta e accendete il fuoco
  • Buttate le tagliatelle nell’acqua, scolateli al dente e buttateli nel saltapasta
  • Mescolate aggiungendo dell’olio (se serve) e l’erba cipollina
  • Servite con le scaglie di pecorino