Tagliolini al Timo e Limone

_DSC0307_16_9_editedSemplici e delicati. Quando l’estate arriva bisogna farsi tentare da qualcosa di leggero. Il timo e il limone sono sia come condimento che all’interno dell’impasto dei tagliolini freschi. Se non avete voglia di preparare i tagliolini freschi potete usare quelli confezionati e raddoppiare la dose del condimento. Non sarà la stessa cosa ma è sicuramente più veloce.

Videoricetta


Ingredienti per 4 persone

Per la pasta fresca

Farina – Flour g 167
Semola Rimacinata di Grano Duro – Durum Wheat flour g 83
Uovo – Egg g 80
Tuorlo – Yolk g 67
Sale – Salt g 3
Timo – Thyme g 10
Limone – Lemon pz- pcs 1

Per il condimento

Aglio – Garlic pz- pcs 2
Olio Extravergine di Oliva – Extra Virgin Olive Oil g 40
Timo – Thyme g 10
Limone – Lemon pz- pcs 1
Pecorino Romano – Pecorino Cheese g 40

Preparazione della pasta fresca

(Tempo occorrente 30 minuti e 90 minuti per il riposo della pasta)

  •  Lavare e pulire il timo eliminando il ramo e tenendo le foglie (ci vuole pazienza)
  • Tritare finemente le piccole foglie di timo
  • Lavare e grattugiare la scorza del limone non trattato
  • Pesare gli ingredienti per la pasta e inziare ad impastare (a mano o a macchina)
  • Aggiungere il timo tritato e il limone e terminare l’impasto fino a quando è omogeneo
  • Fare un palla, coprire con la pellicola trasparente e mettere in frigorifero
  • Lasciare riposare la pasta per 90-120 minuti
  • Trascorso il tempo di riposo tirare la sfoglia con il matterello o con la macchina per la pasta fresca
  • Ricavare i talgiolini con la macchina o a mano
  • Cospargere i talgiolini di semola, corpire e mettere da parte

Preparare il condimento e cuocere (15 minuti circa)

  •  Lavare e pulire il timo eliminando il ramo e tenendo le foglie (ci vuole pazienza)
  • Tritare finemente le piccole foglie di timo
  • Lavare e grattugiare la scorza del limone non trattato
  • Grattugiare il pecorino romano
  • Mettere a bollire l’acqua salata per la pasta
  • In una larga padella fare imbionidire l’aglio con l’olio extravergine di oliva
  • Buttare i talgiolini e scolarli al dente (2 minuti circa) tenendo da parte dell’acqua bollente
  • Scolare i tagliolini e farli saltare nella padella con l’aglio e l’olio
  • Aggiungere il timo tritato e la scorza di limone e girare per farli insaporire
  • Se serve aggiungere un poco di acqua bollente della pasta
  • Servire con un filo di olio crudo e formaggio pecorino

 

 

 

Ragù alla Bravobob

_DSC1680

Ho dovuto scrivere alla Bravobob perchè il Ragù può essere fatto in tanti modi. Esiste una ricetta ufficiale del Ragù alla Bolognese depositata presso l’Accademia Italiana di Cucina ma in ogni casa italiana, alla fine, il Ragù viene fatto in modo diverso. Questa è la mia ricetta che ovviamente non ha la pretesa di essere meglio ma ha come caratteristica la lunghissima cottura a fuoco lento per consentire ai sapori di amalgamarsi.

Potete condire Tagliatelle, Tagliolini o preparare Lasagne e Cannelloni per tutti i gusti. Io in genere ne faccio una grande pentola che poi congelo in vasetti  da 4 porzioni per quando si torna a casa e non si ha il tempo di preparare il condimento per la pasta.

La Video Ricetta :

Dosi per 4-8-12 o 16 persone

Dosi Ragu2

Preparazione (Tempo occorrente circa1 ora + 8-12 ore di cottura a fuoco lento)

  1. Tagliate la cipolla, il sedano e la carota a piccoli dadi
  2. Prendete, se l’avete, una pentola di ghisa o terracotta
  3. Mettete a soffriggere sedano, carote e cipolle con l’olio e il burro
  4. Nel frattempo eliminate la pelle dalla Salsiccia
  5. Tagliate il fegato a pezzi piccoli
  6. Dopo 10-15 minuti aggiungete la pancetta e fate sciogliere il grasso
  7. Aggiungete la carne di manzo macinata e quella di maiale
  8. Aggiungete la salsiccia e il fegato
  9. Fate cuocere tutto a fuoco vivo per altri 15-20 minuti
  10. Quando le carni saranno colorite aggiungete il vino rosso e fatelo evaporare a fuoco vivo
  11. Quando il vino è evaporato aggiungete poco alla volta il brodo di carne caldo e fatelo evaporare
  12. Aggiungete la salsa di pomodoro e il concentrato di pomodoro
  13. Mescolate e aggiungete il basilico
  14. Coprite e abbassate il fuoco al minimo
  15. Fate cuocere per 8-12 ore mescolando ogni 20-30 minuti
  16. Assaggiate il sugo e regolate il sale o aggiungete dado se serve

Tagliatelle alla Maggiorana e Pecorino

DSC5493_16_9Se non volete fare in casa la pasta fresca alla maggiorana, secondo la ricetta che trovate qui, potete comprare della semplice pasta fresca all’uovo o utilizzare bucatini o spaghetti. Se utilizzate pasta all’uovo secca, ricordatevi che per 4 persone bastano 250-300 grammi e non 400 grammi  come nel caso di quella fresca che è più bagnata e pesante. Questa ricetta è semplicemente delicata, veloce e piacevole.

La Video Ricetta

Dosi tagliatelle maggiorana e pecorino

Preparazione step by step. Tempo occorrente circa 30 minuti se avete già fatto la pasta fresca. Altri 40 minuti + 60 di riposo se dovete preparare la pasta fresca.

  1. Preparate la pasta secondo questa ricetta
  2. Come alternativa usate pasta pronta all’uovo o bucatini o spaghetti tenenendo presente che il peso sarà diverso.
  3. Affettate lo scalogno e fatelo soffriggere nell’olio in una grande padella
  4. Mentre lo scalogno soffrigge mettete a bollire l’acqua salata per la pasta
  5. Pulite la maggiorana, lavatela e tritatela finemente
  6. Grattuggiate il pecorino a scaglie
  7. Buttate la pasta e scolatela al dente
  8. Mettete la pasta nella padella dello scalogno e fatela insaporire
  9. Aggiungete la maggiorana tritata a fuoco spento
  10. Aggiungete metà del pecorino e mescolate
  11. Servite  con un filo di olio e il resto del pecorino.

Linguine in Umido di Moscardini

_DSC5456I puristi diranno che i moscardini non vanno congelati ma onestamente io non trovo un modo per renderli teneri senza farli passare per 24-48 ore nel congelatore. In questa ricetta, fatta durante l’inverno, ho anche usato i pomodorini in scatola ma in estate si possono usare i pomodori piccoli e freschi.

La video ricetta :

Ingredienti per 4 persone

Linguine  – Linguine or Spaghetti g 360
Moscardini  – Curled Octopus g 500
Scalogno – Shallot g 120
Aglio – Garlic pz- pcs 1
Olio Extravergine di Oliva  – Extra virgin olive oil g 40
Vino bianco Secco – Dry White Wine g 160
Pomodorini in scatola – Canned Small Tomatoes g 240
Origano – Oregano

Preparazione (tempo occorrente circa 90 minuti)

  • Congelate i Moscardini per 24-48 ore per renderli più teneri
  • Scongelate i Moscardini a temperatura ambiente
  • Mettete a soffriggere lo scalogno con l’aglio
  • Tagliate i moscardini a pezzetti
  • Fate saltare i moscardini nel soffritto
  • Aggiungete il vino bianco
  • Aggiungete l’origano
  • Coprite e fate cuocere a fuoco lento per 45-60 minuti fino a quando non sono teneri (il tempo di cottura dipende dalla dimensione)
  • Mescolate di tanto in tanto fino a cottura ultimata
  • Mette a bollire l’acqua salata per la pasta
  • Prendete la padella salta pasta e in poco olio fate saltare i pomodorini prelevandoli dalla scatola senza liquido.
  • Buttate la pasta nell’acqua
  • Prendete la pentola dei moscardini a aggiungeteli ai pomodori saltati
  • Scolate la pasta e fatela insaporire nel sugo sul fuoco
  • Aggiungete ancora poco origano un filo d’olio e servite.

Tortino di Mais cuor di Taleggio

_DSC5378

Dopo non poca fatica e qualche tentativo fallito ho realizzato questo tortino ripieno di taleggio. Sembrerà difficile ma forse lo è solo prima volta. Oggi, i miei assaggiatori, lo hanno definito fantastico. Il taleggio è uno dei formaggi con cui potete farlo ma anche con la fontina, la raclette, il bitto o altri formaggi “da polenta” sarà altrettanto buono.

LA VIDEO RICETTA

Ingredienti per 8 persone

Per 8 tortini :

Farina di Mais per Polenta – Corn Flour                  g             160

Latte – Milk                                                               g             500

Acqua – Water                                                         g             500

Sale – Salt                                                                g             8

Taleggio – Taleggio Cheese                                    g             200

Burro – Butter                                                           g             30

Per la Crema al Taleggio :

Panna Fresca – Milk Cream                                    g             200

Parmigiano Reggiano – Parmesan                          g             75

Taleggio – Taleggio Cheese                                    g             75

Precisazioni :

  • Le dosi di latte e acqua sono indicative in quanto dipende dal tipo di farina per polenta che utilizzate.
  • Per gli stampi, potete prendere quelli di alluminio usa e getta. Idealmente non devono essere troppo alti ma piuttosto larghi (vedi filmato).
  • Il taleggio, che sarà il cuore del vostro tortino, deve essere tagliato in 8 cubi o fette in modo che sia più piccolo dello stampo
  • I tortini possono essere preparati anche il giorno prima e poi scaldati in forno prima di servire.
  • Anche la crema di taleggio può essere preparata prima a poi riscaldata sul fuoco.

Preparazione (Tempo Occorrente circa 90 minuti o anche di più a seconda del tipo di polenta)

Preparazione dei Tortini di Polenta

  • Tagliare il taleggio in 8 pezzi
  • Scaldare il burro e imburrare bene gli stampi
  • In una pentola antiaderente scaldare 320 g di latte e 320 g di acqua
  • Aggiungere il sale nel latte / acqua
  • In un altro pentolino scaldare i restanti 180 g di latte e altri 180 g di acqua
  • Versare la farina di mais nella pentola grande mescolando fino a fare la Polenta
  • Tenere la polenta piuttosto cremosa aggiungendo eventuale liquido caldo prendendolo dal pentolino piccolo
  • Alla polenta aggiungere il burro che è avanzato dopo aver imburrato gli stampi
  • Accendete il forno a 200°
  • Versare 1-2 cm (1/2”-1”) circa di polenta sul fondo degli stampi
  • Attendere che si raffreddi un pochino e mettere il pezzo di taleggio al centro
  • Versare ancora poca polenta sui lati e sopra il taleggio in modo “imprigionare” il taleggio dentro la polenta

Preparazione della Crema al Taleggio

  • Grattugiare il parmigiano
  • Prendere il Taleggio e metterlo a scaldare in un pentolino antiaderente
  • Quando il taleggio è sciolto aggiungere il parmigiano mescolando
  • Aggiungere la Panna (possibilmente calda)
  • Se avete usato la Panna fresca (non da cucina) fate bollire per una decina di minuti o più fino a quando la crema non avrà preso consistenza.
  • Se avete usato la panna da cucina basterà portarla a bollore e dovrebbe essere già pronta.

Parte finale

  • Mettere gli stampi in forno a 200° per 30 minuti (se caldi anche meno)
  • Rovesciare il tortino sul piatto e coprire con la crema al taleggio calda

Tagliatelle al Ragù Bianco

Da tempo non mi cimentavo nelle tagliatelle fatte in casa ma questa volta ho ceduto e le ho fatte.Voi, come spesso ho fatto io, potete ovviamente comprare quelle secche o fresche confezionate che, se di buona marca, sono altrettanto valide. Nel video non c’è la preparazione delle tagliatelle ma solo del condimento. Per questo motivo il peso della pasta e quello delle tagliatelle che si comprano confezionate. Se fossero taglietelle fresche appena fatte in casa ci vogliono circa 100 g. a testa. Nella ricetta non troverete sale ma solo 1/2 dado (5g) ogni 4 persone. La quantità di dado o di eventuale sale può anche essere zero ! dipende da quanto è salata la salsiccia. La prima volta è meglio assaggiare e capire se aggiungere dado o sale.

LA VIDEO RICETTA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Tagliatelle   – Tagliatelle Pasta g 250
Carne   Trita di Maiale – Minced Pork g 160
Salsiccia   Dolce – Sweet Italian Sausage g 240
Cipolla   – Onion g 200
Carota –   Carrot g 100
Sedano –   Celery g 100
Dado (1   dado = 10 g) – Stock Cube g 5
Martini   Dry – Dry Martini g 40
Olio EVO   – Extra virgin olive oil g 30
Oparmigiano   Reggiano – Parmesan Cheese g 40

PREPARAZIONE (TEMPO OCCORRENTE CIRCA 40-50 MINUTI)

  • Tagliare a pezzettini le tre verdure
  • Soffriggere le carote, il sedano e la cipolla fino ad imbiondirle
  • Mettere a bollire la pentola dell’acqua salata per la pasta
  • Eliminare la pelle dalla salsiccia e tagliarla a pezzi piccoli
  • Aggiungere il dado, la carne trita e la salsiccia
  • Fare rosolare la carne a fuoco vivo e poi bagnare con Martini Dry o vino bianco
  • Lasciare evaporare il Martini a fuoco vivo
  • Corpire e cuocere per 15-20 minuti a fuoco basso
  • Buttare le tagliatelle a cuocere, scolare al dente e buttare nella padella con il ragù
  • Servire con Parmigiano

Risotto al Rosmarino e Limone

Avevo fatto questo risotto estivo senza avere il tempo di pubblicarlo. Il caldo di oggi mi consente di riproporvelo senza attendere la primavera. Da milanese avrei voluto usare il burro al posto dell’olio ma con il rosmarino e il limone non me la sono sentita.

Se avete del brodo di carne al posto di quello fatto con il dado viene ancora meglio.

La video ricetta :

Ingredienti per 4 persone

Ingredienti U.M. Quantità
Riso –   Rice g 320
Scalogno   – Shallot g 180
Olio Evo   – Extra Virign Olive Oil g 40
Dado –   Stock Cube (1=10g) g 20
Acqua   per il brodo – Water g 1000
Martini   Dry  – Dry Martini g 40
Rosmarino   – Rosemary g 15
Limoni –   Lemon pz- pcs 2
Limoni   per la decorazione  – Lemon for   garnishment pz- pcs 1

Preparazione (tempo occorrente circa 50 minuti)

  • Pulire e tagliare lo scalogno a fette sottili
  • In una pentola mettere lo scalogno  a soffriggere con l’olio
  • In un pentolino mettere a bollire l’acqua con il dado
  • Aggiungere il riso allo scalogno
  • Spruzzare il riso con il Martini Dry e farlo evaporare
  • Iniziare ad aggiungere il brodo poco a poco mescolando il riso
  • Pulire molto bene il rosmarino eliminando il tronco e lasciando solo gli aghi e tritarlo
  • Grattugiare la scorza di limone facendo attenzione ad evitare la parte bianca
  • Continuare a cuocere il riso mescolando e aggiungendo il brodo poco alla volta fino a cottura
  • Assaggiare e valutare eventuale aggiunta di sale
  • Spegnere il riso e aggiungere il rosmarino tritato e la scorza di limone mescolando
  • Servire con un filo d’olio e decorando con un ciuffo di rosmarino e una julienne di scorza di limone