Risotto al Rosmarino e Limone

Avevo fatto questo risotto estivo senza avere il tempo di pubblicarlo. Il caldo di oggi mi consente di riproporvelo senza attendere la primavera. Da milanese avrei voluto usare il burro al posto dell’olio ma con il rosmarino e il limone non me la sono sentita.

Se avete del brodo di carne al posto di quello fatto con il dado viene ancora meglio.

La video ricetta :

Ingredienti per 4 persone

Ingredienti U.M. Quantità
Riso –   Rice g 320
Scalogno   – Shallot g 180
Olio Evo   – Extra Virign Olive Oil g 40
Dado –   Stock Cube (1=10g) g 20
Acqua   per il brodo – Water g 1000
Martini   Dry  – Dry Martini g 40
Rosmarino   – Rosemary g 15
Limoni –   Lemon pz- pcs 2
Limoni   per la decorazione  – Lemon for   garnishment pz- pcs 1

Preparazione (tempo occorrente circa 50 minuti)

  • Pulire e tagliare lo scalogno a fette sottili
  • In una pentola mettere lo scalogno  a soffriggere con l’olio
  • In un pentolino mettere a bollire l’acqua con il dado
  • Aggiungere il riso allo scalogno
  • Spruzzare il riso con il Martini Dry e farlo evaporare
  • Iniziare ad aggiungere il brodo poco a poco mescolando il riso
  • Pulire molto bene il rosmarino eliminando il tronco e lasciando solo gli aghi e tritarlo
  • Grattugiare la scorza di limone facendo attenzione ad evitare la parte bianca
  • Continuare a cuocere il riso mescolando e aggiungendo il brodo poco alla volta fino a cottura
  • Assaggiare e valutare eventuale aggiunta di sale
  • Spegnere il riso e aggiungere il rosmarino tritato e la scorza di limone mescolando
  • Servire con un filo d’olio e decorando con un ciuffo di rosmarino e una julienne di scorza di limone
Annunci

Fettuccine Tre Sapori

Aprire il frigorifero e scoprire che hai quello che ti serve per un buon piatto di pasta. Ecco come ho riscoperto questa ricetta che non facevo da tempo.

La Video Ricetta :

Ingredienti per 4 Persone

Fettuccine o Tagliatelle – Fettuccine g 250
Porri (peso già puliti) – Leeks g 220
Zucchine – Zucchini g 400
Prosciutto Crudo – Parma Ham g 150
Dado – Stock Cube g 10
Parmigiano – Parmesan Cheese g 40
Olio EVO – Extra virgin olive oil

Preparazione (Tempo Occorrente circa 30 minuti)

  • Mettere a bollire l’acqua salata per la pasta
  • Tagliare il porro a grossi pezzi e mettere a soffriggere con olio extravergine di oliva
  • Stufare i porri aggiungendo il dado e un mezzo bicchiere di acqua
  • Tagliare il prosciutto e piccoli quadretto o a strisce se lo avete affettato
  • Tagliare le zucchine per il lungo sui 4 lati  per ottenere solo la parte verde esterna ed eliminare la sezione centrale
  • Affettare la buccia delle zucchine e unirle ai porri e al prosciutto
  • Cuocere fuoco vivo senza coperchio per qualche minuto
  • Grattuggiare il Parmigiano Reggiano
  • Buttare la pasta e scolarla molto al dente
  • Unire la pasta al sugo e saltare per un minuto
  • Aggiungere un filo d’olio
  • Servire con Parmigiano

Spaghetti alle vongole e Zucchine

Aggiungere le zucchine ai tradizionali spaghetti alle vongole, crea un piatto diverso e altrettanto piacevole. Qui lo propongo senza prezzemolo e senza peperoncino ma ovviamente si è liberi di aggiungere quel che si vuole. Il risultato ottimale si ottiene spurgando le vongole 6-12 ore prima come indicato in questa pagina e finendo la cottura degli spaghetti nel saltapasta. In questo modo la pasta assorbirà l’acqua liberata dall’aprirsi delle vongole e il rilascio dell’amido creerà quella cremina che rigorosamente deve essere catturata “facendo scarpetta” finale con il pane. Se non avete il tempo di spurgarle dovrete farle aprire sul fuoco in una pentola con il coperchio per qualche minuto per poi filtrare l’acqua con un fazzoletto o un panno di lino ma il risultato non garantisce che non rimanga sabbia nelle vongole. L’acqua filtrata va “rimessa in circolo” nel saltapasta per condire gli spaghetti.

La Videoricetta :

Ingredienti per 4 Persone

Vongole – Clams g 1000
Spaghettini – Spaghetti g 360
Aglio – Garlic pz 2
Pasta d’acciughe – Anchovies Paste qb qb
Zucchine – Zucchini g 300
Olio EVO – Extra virgin olive oil qb qb

Preparazione (tempo occorrente circa 30 minuti)

  • Da 6 a 12 ore prima di consumarle, spurgare le vongole  come indicato qui.
  • Mettere a bollire l’acqua salata per la pasta
  • Prendete le zucchine lavate pelando solo la parte verde della buccia eliminando la parte centrale bianca
  • Affettate finemente la buccia delle zucchine a julienne
  • In una grande padella con l’olio fate imbiondire l’aglio con poca pasta d’acciughe
  • Mettete le zucchine e fatele slatare a fuoco vivo senza cuocerle troppo poiché cuoceranno ancora insieme alle vongole
  • Dal contenitore dove le vongole stavano spurgando prelevatele dolcemente e mettetele in un piatto
  • Quando l’acqua della pasta bolle bisogna buttare le vongole nella padella coprendole con il coperchio
  • Contemporaneamente buttate la pasta
  • Il tempo di apertura delle vongole è di circa 6-7 minuti mentre la pasta 9 o 11 minuti a seconda del tipo
  • Scolate la pasta 1 minuto prima del tempo e buttatela nel padellone mescolando  per fare in modo che la pasta assorba l’acqua delle vongole.
  • Servite e, se volete, aggiungete prezzemolo pepe o peperoncino.

Tagliolini ai Calamaretti

Il trucco sta nella cottura brevissima di calamari piccoli o calamaretti. Due o tre minuti a fuoco vivo di anelli sottili per avere tenerezza e profumo di mare garantiti !

Se li fate cuocere troppo diventano duri e gommosi.

Al Martini Dry potete sostituire un vino bianco secco e al peperoncino fresco, spesso difficile da reperire al nord Italia, potete sostituire quello secco.

I calamari, se non già puliti, li potete pulire come indicato in questo filmato. Evitate quei grossi anelli che vendono già tagliati sui banchi delle pescherie poichè troppo grossi e gommosi. Freschi o congelati mantengono il loro sapore con un rinforzo di pasta d’acciughe al posto del sale e brodo di pesce per completare la preparazione ed evitare che i tagliolini si incollino.

Come sempre il filmato per la realizzazione

Ingredienti per 4 persone

Tagliolini – Tagliolini Pasta g 250
Calamaretti  – Squids g 600
Olio EVO – Extra virgin olive oil qb qb
Aglio – Garlic pz 4
Peperoncino  – Chili Pepper qb qb
Pasta D’acciughe – Anchovies Paste qb qb
Dado di Pesce – Fish Stock Cube pz 1
Martini Dry – Dry Martini g 60
Prezzemolo – Parsley qb qb

Preparazione (Tempo necessario 15 minuti + il tempo per la pulizia dei calamaretti)

  • Mettere a bollire l’acqua per la pasta per poi salarla quando bolle
  • Pulite i calamaretti freschi o decongelati e tagliare ad anelli molto sottili
  • Pulite e tritate il prezzemolo
  • In una padella con poco olio (altro olio verrà aggiunto alla fine) imbiondire aglio a pezzetti
  • Aggiungere paio di fette di peperoncino fresco (o un pizzico di peperoncino secco) e la pasta d’acciughe.
  • Quando l’aglio è soffritto  buttare i calamaretti a saltare a fuoco vivo per 2 minuti
  • Spruzzare con il Martini facendolo evaporare
  • Aggiungere il brodo di pesce (o il dado con mezzo bicchiere di acqua) e spegnere il fuoco
  • Buttare i talgiolini e cuocerli per un tempo inferiore al normale (30-60 secondi in meno)
  • Riaccendere a fuoco vivo i calameretti buttando i tagliolini nel padellone
  • Fare saltare per qualche un minuto o poco più  e spegnere il fuoco
  • Aggiungere olio crudo, prezzemolo e servire

Tagliolini al Limone e Gamberetti

Nonostante l’alluvione, Monterosso ha prodotto i soliti ottimi limoni che prontamente mi sono portato a casa. Benché stessi scrivendo un’altra ricetta, non ho resistito e ho subito buttato giù questa che vi propongo prima che mi dimentichi. La differenza qui la fa il limone !

L’ho anche rifatta usando 400g di piccoli scampi freschi sgusciandone metà e fando un piccolo guazzetto da utilizzare come brod con gli scarti. GLi scampi devono essere aggiunti quando saltate la pasta per non indurire troppo la polpa.

La videoricetta

Ingredienti per 4 persone

Tagliolini   – Tagliolini Pasta g 250
Scalogno (1 Scalogno = 40 g) –   Shallot g 160
Limoni non trattati (1 Limone   = 200 g) – Lemon g 400
Gamberetti sgusciati surgelati – Frozen Shrimps g 200
Prezzemolo – Parsley
Olio EVO – Extra virgin olive   oil

Preparazione (Circa 30 minuti)

  • Mettete a bollire una pentola d’acqua salata per la pasta
  • Pulite lo scalogno, affettatelo e mettetelo a soffriggere
  • Quando lo scalogno è appassito aggiungete i gamberetti fino a loro disgelo
  • Spegnete il fuoco per non far indurire i gamberetti
  • Pulite e tritate il prezzemolo
  • Grattugiate la scorza dei limoni su un piattino
  • Buttate la pasta e scolatela al dente
  • Fatela saltare nella padella con lo scalogno e i gamberetti
  • Aggiungete la scorza di limone e il prezzemolo mescolando

 

Fusilli in Rosso di Tonno

Quando i prodotti in scatola ritrovano la loro dignità ! Ecco una semplice preparazione per un gustoso sugo in grado di accompagnare diversi formati di pasta.

Io la chiamo “la cucina di tutti i giorni” perchè anche quando non si ha tempo per ricette elaborate si può gustare un piatto appetitoso.

La Videoricetta :

Ingredienti per 4 persone

Il peso del tonno si riferisce al prodotto sgocciolato dal suo olio dove 160g corrispondono ad una scatoletta da 240g

Fusilli – Fusilli Pasta g 360
Tonno in scatola all’olio di oliva – Canned Tuna in Olive Oil g 160
Pomodirini in scatola – Canned Small Tomatoes g 400
Aglio – Clove garlic pz 1
Pasta D’acciughe – Anchovies Paste qb qb
Olio E.V.O. – Extra virgin olive oil g 30
Prezzemolo – Parsley g 10

Preparazione (Tempo occorrente circa 40 minuti)

  • Mettete l’acqua della pasta a bollire e nel  frattempo preparate il sugo
  • Prendete una grande padella e mettete a soffriggere l’aglio con olio e pasta d’acciughe
  • Aprite la scatola di tonno ed eliminate l’olio del tonno
  • Mettete il tonno nella padella e schiacciatelo con una forchetta
  • Aprite la scatola di pomodori e aggiungetela al tonno
  • Fate andare il sugo qualche minuto a fuoco vivo e poi abbassate coprendolo
  • Quando il sugo inizia a rapprendersi buttate la pasta
  • Mentre la pasta cuoce tritate il prezzemolo
  • Scolate la pasta al dente e fatela saltare nella padella con il sugo e il prezzemolo

Risottino al nero di seppia con guardia di gamberi al sale nero

La foto potrebbe far pensare a dei gamberi con qualche chicco di riso. In realtà era tanto che non facevo il risotto al nero di seppia e per colorirlo ho aggiunto qualche gambero saltato in padella sul piatto di portata. E’ come sempre un piatto più semplice di quanto il titolo faccia pensare. Il sapore dipende dalle seppie che, se prese fresche, daranno un sapore deciso. Il sale nero fornisce una nota di colore ai gamberi. Se non lo avete usate del pepe nero.

La videoricetta per realizzarlo :

Ingredienti   per 4 persone
Riso – Rice g 320
Seppia – Cuttlefish g 340
Nero di seppia – Cuttlefish   Ink g 4
Cipolla – Onion g 150
Aglio – Garlic pz 1
Vino bianco o Martini Dry –   White Wine or Dry Martini g 80
Olio Extravergine di oliva –   Olive Oil qb qb
Prezzemolo – Parsley qb qb
Dado di pesce (1 dado = 10 g)   – Fish Stock Cube g 15
Code di mazzancolle o gamberi   – Shrimp pz 16
Sale nero delle Hawaii – Black   Salt qb qb

Preparazione (Circa 60 Minuti)

  • Pulire le seppie e tagliarle in piccoli pezzi o strisce
  • Pulire l’aglio e la cipolla per poi tritarli in pezzetti piuttosto piccoli
  • Soffriggere aglio e cipolla con qualche cucchiaio d’olio
  • Preparare il brodo di pesce o vegetale e portarlo a bollore
  • Aggiungere le seppie e, quando hanno preso colore, aggiungere il riso mescolando
  • Aggiungere il vino bianco a fuoco vivo fino a farlo evaporare
  • Aggiungere il brodo poco alla volta mescolando il riso fino a quando è quasi cotto
  • Assaggiare e regolare il sale (dipende da quanto sono salate le seppie)
  • Prendere una padella leggermente unta e scottare i gamberi salandoli con il sale nero
  • Aggiungere il nero di seppia al risotto mescolando fino a che non diventa nero
  • Servire il risotto con qualche gambero in parte
  • Spolverare con il prezzemolo e, se serve, un filo di olio crudo